Posts Tagged "proposta"

Assessore Maffi,
Mi spiega nuovamente che cavolo di ricerche ha fatto per identificare il metodo migliore di raccolta rifiuti? GUARDI!

A Trento (Italia) la spazzatura la butti inserendo la tua tessera personale, vieni fotografato, quello che butti viene pesato e il tutto sparisce sottoterra, inapribile. Questo è un cassonetto/bancomat (perché la spazzatura è un valore).
FRANCESCA
(dal canale Roma Fa Schifo)

Assessore Maffi,Mi spiega nuovamente che cavolo di ricerche ha fatto per identificare il metodo migliore di raccolta…

Pubblicato da Viva Desenzano su Giovedì 5 giugno 2014

Proposta – Riceviamo e condividiamo

 

Riccardo Marzi

Caro Viva Desenzano

invece di denunciare solamente e di lamentarsi continuamente perche` non proviamo a lanciare proposte concrete.

mi riferisco alla questione dei 32.000 euro stanziati dal comune di desenzano per 24 orti sociali (prima ne eran stati stanziati 47.000)

io proporrei un paio di soluzioni che consentirebbero di avere orti sociali ad un costo molto molto minore per la collettivita`.

1) perche` il comune non mette a disposizione il terreno sul quale si faranno questi orti , e poi chi vuole un orticello paga un contributo per coprire le spese di una recinzione , un cancello di entrata e quello per portare una linea di acqua per la recinzione.

2) perche` il comune non mette a disposizone un terreno di un gruppo di volontari che poi potrebbero farci un orto sociale , cioe un posto dove chi vuole va a prendersi e scambiarsi le sementi oppure a imparare come crescere frutta/verdura in casa.

 

spero che le mie proposte trovino adesione e spero che si possa lanciare una petizione da presentare al sindaco.

in un momento del genere spendere 32.000 euro per 24 orti sociali mi sembra una follia.

se questi soldi sono di avanzo per il comune di desenzano che li restituisca ai cittadini oppure al governo centrale

avere disponibilita` economiche non significa che necessariamente debbano essere sprecate.

 

Riccardo Marzi

 

https://www.facebook.com/desenzanodelgarda/posts/741055429251994

IL FATTO

Il comune spenderà 200.000 euro (duecentomila) per la manutenzione delle aiuole e del verde pubblico (Cooperativa la cascina)

 

LA PROPOSTA

Fate adottare le singole aiuole alle aziende che si prenderanno cura della manutenzione in cambio di una loro pubblicità. Lo fanno in tutte le città del mondo!

 

LA DOMANDA

Sig. Sindaco, assessori, consiglieri di maggioranza-, questa era facile, più o meno tutti i cittadini lo hanno pensato … perchè non ci avete pensato voi?

 

https://www.facebook.com/desenzanodelgarda/posts/740488189308718

Che gran cosa la Democrazia

 

Caro, assolutamente e inspiegabilmente silenzioso Assessore Maffi,

guardi i suoi antidemocratici cittadini che proposta hanno tirato fuori per il centro storico!

Consideri anche che, se se vero che i costi si ammortizzano in 5 anni, basterebbe acquistare con un mutuo di dieci anni per vedere diminuire IMMEDIATAMENTE il costo dei rifiuti a carico dei cittadini! (qualche esperto in finanza può confermare?). Il tutto risolvendo il problema della spazzatura!

Che gran cosa la Democrazia, dove tutti possono parlare … non conviene?

Remigio Righetti

Rifiuti: vediamo una soluzione per il centro storico

– il rifiuto può essere conferito a qualsiasi ora. disponibile h 24

– il torrino di conferimento multi-rifiuto raccoglie i rifiuti di tutti i tipi.

– lo schermo è multilingua, si sceglie il rifiuto da conferire

posiziona il rifiuto nel contenitore giusto dopo averlo compattato

– il gestore non deve cambiare le sue macchine di raccolta, i cassonetti sono quelli attuali

– pesa i rifiuti e si hanno i dati di ogni conferimento abbinati al numero utente

– funziona con tessera personalizzata ma può funzionare con le monete per i turisti e non residenti.

-il ritiro del rifiuto avviene solo a cassonetto pieno. E’ la macchina che avverte il gestore.

– un cassonetto compattato contiene circa 5 volte i rifiuti di un cassonetto normale l gestore

– si ottengono risparmi economici evitando al gestore di passare tutti giorni.

– in circa 5 anni ci si ripaga l’impianto

– l’ordine di grandezza economica per l’installazione in opera è 150.000 euro

guardate il sito http://www.isola.cc/vantsistema2.htm

 

https://www.facebook.com/desenzanodelgarda/photos/a.631044536919751.1073741828.630877583603113/647397865284418/?type=1&theater

Rifiuti: progetto di massima

Caro assessore Maffi, SPAZZATURA ultima puntata.

Cosa fare per i maleducati?

In tutte (o quasi) le città del mondo sono presenti netturbini a piedi, spesso muniti di radio per comunicare con la polizia locale.

Il netturbino, sempre presente sul territorio, pulirà e sarà visibile ai turisti per rafforzare l’immagine del pulito.

Il costo del netturbino potrà essere compensato dalle eventuali sanzioni che la polizia locale eleverà nei confronti di chi sporca, identificato attraverso le segnalazioni del netturbino, oppure seguendo il suggerimento di Giuliano Azzariti.

Ecco,….. il progetto di massima è finito, raccolta differenziata, isole ecologiche, anche interrate in centro, e netturbini per la città. Costo tendenzialmente inferiore a quello attuale, risultati sicuramente migliori

SEMPLICE, ma lei non lo ha fatto, lei non ha chiesto, lei non ha dialogato. La città è diventata una discarica come MAI in precedenza, i turisti hanno passeggiato tra montagne di rifiuti, i topi hanno prosperato, come denunciato da alcuni albergatori.

Siamo molto, ma molto delusi.

Ci dica cosa intende fare per rimediare, oppure lasci il suo posto a qualcuno che possa sistemare il disastro!

La proposta di Giuliano Azzariti

Vorrei che questa pagina potesse anche essere propositiva. Molti post riguardano il problema della sporcizia che in certe zone e in certe ore diventa evidente e imbarazzante. Questo, penso sia dovuto a 2 motivi: gente sempre meno “educata” e costi per la raccolta che non permettono altre risorse dedicate. Premesso che per me il problema del decoro di una cittadina turistica dovrebbe essere prioritario in quanto a risorse rispetto ad altre cose (meglio investire 40.000 euro per 2 operatori ecologici durante la stagione estiva che andare sulla rai in un programma di poca attrazione turistica come può essere mezzogiorno in famiglia, ma di esempi ce ne sarebbero altri, avrei perfino accettato meglio la scusa dei soldi “risparmiati” coi fuochi se fossero stati investiti in una miglior pulizia cittadina).

Vengo comunque al punto (essere propositivo): un servizio di ieri del TG1 mi ha dato lo spunto. Esiste nella normativa italiana la possibilità di far svolgere lavori di pubblica utilità come alternativa alla detenzione o al pagamento di somme pecuniarie per alcuni tipi di reati (art. 73 comma 5-bis del d.p.r. 309/1990) Questa linea è peraltro alla base del provvedimento svuota carceri in studio dall’attuale governo.

Bene, alcuni comuni usano i lavori di pubblica utilità per la manutenzione del verde e la pulizia di luoghi pubblici.

Per il comune, dopo aver fatto una specie di accreditamento, vi sono solo i costi dell’assicurazione su infortuni, malattie professionali e responsabilità civile. Chi svolge il lavoro non ha nessun tipo di retribuzione.

Cosa ne pensate?

Buon Pomeriggio Assessore,

come avrà potuto leggere nei commenti dei Desenzanesi, la raccolta differenziata porta a porta non funziona.

Siamo sicuri che avrà fatto un giro e si sarà informato sulle modalità di raccolta dei cittadine del lago.

Le giriamo un link interessante, la raccolta differenziata dei rifiuti mediante isole ecologiche interrate. Adattissima a realtà come quella desenzanese.

Sul loro numero e diffusione esiste uno studio di professori universitari che può trovare andando in una qualsiasi biblioteca universitaria che potrebbe essere di aiuto.

Cosa ne dice? nessun rifiuto in giro, diminuzione dei costi di raccolta (i camion partono solo a bidone pieno) impatto ambientale ridotto.

Bastava chiedere aiuto assessore, bastava chiedere aiuto.

Continueremo a breve con i suggerimenti

Buon lavoro!

Buongiorno assessore Maffi,

In attesa di una sua risposta (faremo protocollare le domande) ecco alcune considerazioni sulla raccolta differenziata porta a porta.

A) Non è adatta a una città turistica che ha una offerta di divertimenti serale/notturna. Di fatto dopo le 20 la città diventa una discarica con rifiuti esposti, con grave danno per il turismo

B) non è adatta ad un paese turistico con ospiti che restano in media pochi giorni (2/3). Dove dovrebbero buttare la spazzatura questi signori?

C) non è adatta ad un paese caratterizzato da tante piccole case. Si immagini / vada a vedere la distesa di sacchetti nelle zone residenziali.

 

Insomma crediamo che uno studio serio avrebbe facilmente sconsigliato l’adozione della raccolta differenziara porta a porta.

Cosa ne pensa?

 

https://www.facebook.com/desenzanodelgarda/posts/643509452339926

Copyright@2017 Viva Desenzano | Committente responsabile: Andrea Massi